Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Pittura lavabile o traspirante

La scelta della pittura può far sorgere parecchi dubbi: spesso, non si sa quale scegliere, anche perché, sugli scaffali dei colorifici, soprattutto i più forniti, ne sono disponibili diverse tipologie. Quale acquistare? Idropittura lavabile o traspirante? E qual è la differenza tra pittura lavabile o semilavabile? In quali ambienti sono indicate le pitture traspiranti antimuffa? In questo articolo troverai risposta alle tue domande.

 

Scegliere la pittura giusta: ogni muro ha la propria esigenza

Il mondo delle vernici per l’edilizia è amplissimo, ed il rischio di fare confusione è sempre dietro l’angolo, soprattutto se ci si affida al fai-da-te, senza informarsi in modo dettagliato sulle differenze tra le pitture esistenti in commercio, sulle loro caratteristiche e la loro metodologia di applicazione.
A questo proposito, è necessario aver ben chiara, prima di tutto, la differenza tra idropittura lavabile e traspirante. In secondo luogo, appare opportuno rivolgersi ad un colorificio produttore di pitture, in cui il personale specializzato sia in grado di consigliare quale prodotto utilizzare per le pareti (sia interne che esterne) oggetto dell’intervento.
Infatti, le pitture rispondono ad esigenze diverse, ed i muri hanno, nella maggior parte dei casi, caratteristiche peculiari, che occorre valutare caso per caso. Pertanto, non sarà solo necessario sapere quale pittura applicare, ma anche che tipo di primer utilizzare. Nessun intervento di imbiancatura dovrebbe essere eseguito, senza una giusta preparazione del fondo delle pareti. Occorre considerare l’ambiente in cui queste sono ubicate, e osservare se presentino delle problematiche, come, ad esempio, macchie di umidità e muffa. In seguito a questa operazione preliminare, si potrà senz’altro procedere alla scelta della pittura più idonea da applicare.

 

 

Pittura lavabile, superlavabile e semilavabile: facili da pulire

L’idropittura lavabile per interni è, in genere, consigliata per tutti i tipi di ambienti, sempre che questi non presentino danni provocati dalle spore delle muffe o problemi all’intonaco. Il concetto di idropittura lavabile, inoltre, non deve far pensare a pareti da cui possano essere rimossi, con un colpo spugna, tutti i tipi di macchie. L’idropittura lavabile per interni consente di detergere la parete mediante l’utilizzo di un panno morbido inumidito d’acqua, nel caso in cui i segni siano di lieve entità. Occorre, tuttavia, evitare di sporcare i muri con schizzi di caffè, sugo, olio, colori acrilici, poiché, in questi casi, la normale pulizia non sarà sufficiente ad eliminare lo sporco.
La pittura semilavabile ha un grado di impermeabilità più leggero rispetto a quella lavabile. Per gli ambienti come bagni e cucine, si può optare per la pittura semilavabile traspirante. In tutti i casi, queste pitture assicurano un buon effetto coprente, purché applicate in due o più mani di prodotto.
La pittura superlavabile, invece, è consigliata per quegli ambienti in cui sarà necessario eseguire una pulizia costante delle pareti, come studi medici, ambulatori, cucine.
L’idropittura superlavabile ha una resa molto elevata, e tende ad essere totalmente impermeabile. Ciò che le differenzia, inoltre, dalle idropitture lavabili, è il fatto che questa può anche essere lucida, mentre le pitture lavabili per interni hanno una finitura opaca.
La pittura superlavabile per interni assicura un grado di igiene molto elevato, perché, essendo impermeabile, può essere pulita in modo efficace con un panno umido e detergente neutro. Talvolta, è persino utilizzata in sostituzione delle piastrelle, in ambienti come bagni e cucine.

 

Idropittura traspirante: indicata per gli ambienti umidi

La pittura traspirante è indicata per ambienti generalmente più umidi, come bagni, cucine, cantine. La caratteristica principale di questa pittura è quella di far “respirare” i muri, purché questi si presentino in condizioni ottimali, senza danni o crepe. Ciò significa che, se le pareti sono ammalorate dall’umidità o dalla muffa, sia da risalita che da condensa, non sarà l’applicazione dell’idropittura traspirante antimuffa a risolvere il problema. Infatti, nel primo caso, sarà necessario intervenire con particolari intonaci a base di componenti ad azione deumidificante; nella seconda ipotesi, occorre intervenire con prodotti a base di sali di boro (mai candeggina), prima di applicare le idropitture traspiranti per interni.
L’ idropittura traspirante per interni non ha un effetto coprente pari a quello della pittura lavabile: pertanto, saranno necessarie più mani di prodotto per ottenere un risultato omogeneo. Nel caso in cui, poi, si volesse ricoprire una parete colorata con la pittura traspirante bianca, sarà indispensabile levigare la parete, eliminando, per quanto possibile, la base colorata.

 

Pittura lavabile o traspirante: quale scegliere?

L’elemento da valutare per primo è lo stato di salute della parete oggetto dell’intervento. Per scegliere quale prodotto applicare, se pittura lavabile o traspirante, è opportuno affidarsi a un colorificio specializzato in produzione vernici, al fine di avere una guida nella scelta della pittura più adatta, soprattutto in base alle caratteristiche del muro su cui essa verrà applicata. Rivolgendoti a noi inoltre potrai personalizzare la tinta in una gamma di colori praticamente infinita! L’adeguato trattamento preventivo delle pareti, unitamente alle giuste pitture di qualità, assicureranno risultati efficienti e duraturi nel tempo!

 

Un consiglio esperto per fare la scelta giusta? Chiedilo a noi!
Risponderemo alle tue domande e ti presenteremo il nostro miglior preventivo senza impegno

Contattaci

 

Cerca nel sito
Scegli il tuo colore

Carica la foto della tua stanza o di una parete esterna e guarda come sarà con il colore dei tuoi sogni!

Articoli recenti